Menu

Giardino

Fertilizzanti Come Inquinanti

I fertilizzanti, siano essi artificiali o biologici, possono causare seri problemi se contaminano ecosistemi marini e d'acqua dolce. Le stesse sostanze nutritive nei fertilizzanti che nutrono colture, prati e campi da golf possono causare una rapida crescita delle alghe, nota anche come fioritura algale. Le alghe morenti alimentano a loro volta i batteri, che...

Fertilizzanti Come Inquinanti


In Questo Articolo:

I fertilizzanti, siano essi artificiali o biologici, possono causare seri problemi se contaminano ecosistemi marini e d'acqua dolce. Le stesse sostanze nutritive nei fertilizzanti che nutrono colture, prati e campi da golf possono causare una rapida crescita delle alghe, nota anche come fioritura algale. Le alghe morenti alimentano a loro volta i batteri, che consumano così tanto ossigeno disciolto che pesci e piante non possono sopravvivere. Alcune specie di alghe producono anche tossine che possono essere dannose per l'uomo. (Vedi riferimenti 1)

fonti

L'inquinamento dei fertilizzanti è più difficile da regolare e ridurre rispetto a molti altri tipi di inquinamento delle acque perché è un tipo di inquinamento da fonte non puntiforme. Una fonte puntiforme, che proviene da una posizione definita, come una fabbrica, è più facile da tracciare. Ma i fertilizzanti sono usati su prati privati, in campi agricoli e campi da golf. Il letame contiene alti livelli di azoto e fosforo e causa gli stessi problemi ecologici dei fertilizzanti artificiali. Gli animali da allevamento negli Stati Uniti producono enormi quantità di letame - circa 130 volte più feci della popolazione umana del paese (vedi Riferimenti 1). Anche se i fertilizzanti non vengono utilizzati in prossimità di un corpo idrico, le piogge alla fine li lavano in ruscelli e fiumi.

Chimica dei fertilizzanti

I fertilizzanti contengono tre nutrienti vegetali primari: principalmente azoto e fosforo con minori quantità di potassio. I primi due sono i più importanti come inquinanti. I fertilizzanti azotati contenenti nitrati possono contaminare le falde acquifere poiché i nitrati sono altamente solubili in acqua. A livelli elevati, i nitrati possono avvelenare gli esseri umani, in particolare i bambini. Livelli inferiori di nitrati possono anche essere mortali per gli anfibi. Alcune forme di azoto sono rilasciate come gas, contribuendo alla pioggia acida e al cambiamento climatico. Il deflusso delle acque piovane porta fertilizzanti in ruscelli, fiumi, laghi e oceani.

Effetti dell'eutrofizzazione

Non tutti gli organismi in un lago, stagno o delta costiero sono ugualmente pronti a sfruttare le nuove sostanze nutritive. L'inquinamento dei fertilizzanti non fa crescere i pesci, ad esempio. Il più grande cambiamento si verifica nelle popolazioni di alghe, che prosperano. Le fioriture algali coprono la superficie dell'acqua in modo che la luce solare non penetri tanto in basso come in genere, riducendo la capacità delle piante subacquee di eseguire la fotosintesi e produrre ossigeno. Le alghe morenti alimentano i microrganismi, che riducono più ossigeno. Le specie ittiche come la trota e il salmone muoiono quando l'ossigeno disciolto è troppo basso, mentre altre specie come le carpe spesso prendono il sopravvento.

Zone morte

Negli ecosistemi costieri si possono verificare enormi zone morte in cui le alghe fioriscono di ossigeno. Più di 400 di queste aree esistono, per un totale di oltre 94.000 miglia quadrate di oceano. Una di queste zone morte nel Golfo del Messico ha all'incirca le dimensioni del New Jersey e continua a crescere. Le zone morte possono anche formarsi alle foci dei fiumi inquinati. (Vedi riferimenti 1)

Fioriture alghe nocive

Alcune specie di alghe producono tossine che possono uccidere pesci, uccelli e mammiferi e causare problemi di salute per l'uomo. Altre specie di alghe non sono esattamente tossiche, ma causano cattivi odori o rovinano il gusto del pesce catturato nelle stesse acque (vedi Riferimenti 2). Gli esseri umani sono più a rischio quando mangiano frutti di mare contaminati.


Guida Video: Il problema dell'inquinamento da concimi.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento