Menu

Giardino

Come Le Erbe Disperdono I Semi?

Le erbe (poaceae), compresi i tipi che crescono su prati e campi da golf, si riproducono per mezzo di semi che appaiono sui gambi dopo che le piante hanno fiorito. Ad eccezione delle erbe ornamentali a cui è permesso di raggiungere la maturità, il processo di fioritura e di semina nelle praterie è raramente visto perché...

Come Le Erbe Disperdono I Semi?


In Questo Articolo:

Come tutte le altre piante, l'erba produce fiori e semi.

Come tutte le altre piante, l'erba produce fiori e semi.

Le erbe (Poaceae), compresi i tipi che crescono su prati e campi da golf, si riproducono per mezzo di semi che appaiono sui gambi dopo che le piante hanno fiorito. Ad eccezione delle erbe ornamentali a cui è permesso di raggiungere la maturità, il processo di fioritura e di semina nelle erbe dei prati è raramente visto perché vengono mantenute tagliate ad un'altezza desiderabile. Come la maggior parte delle altre piante, i semi di erba vengono dispersi dal vento, dalla pioggia o dal trasporto indiretto fornito da insetti, uccelli e mammiferi.

Fasi di crescita dell'erba

Le erbe passano attraverso tre stadi prima di produrre semi per la dispersione: il vegetale durante il quale si sviluppano solo lame fogliari; la fase di transizione durante la quale i germogli vegetativi su alcune piante evolvono in fiori; e lo stadio riproduttivo in cui avvengono l'impollinazione e la fecondazione che determinano la formazione del seme. Le transizioni tra le fasi vegetativa e di transizione, così come l'evoluzione delle teste di semi, avvengono rapidamente e impercettibilmente, con teste di semi o spighette, che di solito appaiono senza preavviso sulle punte dei gambi delle piante d'erba conosciute come meristemi apicali. Mentre i semi lungo le spighette maturano, vengono rilasciati e dispersi da forze esterne che includono vento, pioggia o altri mezzi di trasporto.

Anatomia della pianta di erba

Un singolo filo d'erba in un prato non sembra molto, ma in realt√† fa parte di una pianta complessa programmata per riprodursi sia con semi che con l'espansione di radici sotterranee. L'erba falciata presenta alcune delle caratteristiche fuori terra di una pianta erbacea completamente sviluppata, che comprende la corona, il collare, il culmo o stelo principale, la foglia di bandiera, il peduncolo e la spighetta dove emergono i semi. A un attento esame, il culmo appare come un gambo stretto dove nuove foglie, chiamate lame, appaiono da piccoli nodi. La foglia stessa emerge da una guaina e l'intera pianta dell'erba cresce verso l'alto man mano che si sviluppano nuove cellule. Le piante erbacee trascorrono la maggior parte della loro energia sullo sviluppo delle foglie, verso la produzione finale di semi che saranno dispersi per produrre di pi√Ļ.

Produzione di semi

Molti tipi di piante erbacee si riproducono per mezzo di fiori che hanno parti sia maschili che femminili. Nelle piante lasciate maturare, i fiori sono impollinati da insetti, vento o uccelli, con teste di seme che emergono all'improvviso seguendo la fase di fioritura. I semi appaiono in file lungo le teste, e ognuno è in grado di produrre una nuova pianta di erba. Un seme di erba è considerato monocotiledone, il che significa che contiene un cotiledone, o foglia di seme, che spinge le prime vere foglie della pianta fino alla superficie del terreno. A differenza di altri tipi di piante le cui prime foglie appaiono a coppie, le erbe producono una singola foglia che emerge dal terreno non appena la radice, o radichetta, emerge dal seme.

Metodi di dispersione

La dispersione dei semi di erba è altamente imprevedibile e dipende interamente dalle condizioni ambientali in atto in una data area. Alcune forze di dispersione possono essere dominanti in un'area e non in un'altra. Nelle zone aride che vedono poca pioggia, ad esempio, la dispersione si verifica principalmente per azione del vento ed è massima laddove l'attività e le velocità del vento sono elevate. Nelle zone umide, i semi di erba possono essere lentamente o rapidamente lavati via nel ruscellamento, scioglimento della neve a fine primavera o forti rovesci. Gli insetti, come le formiche, che sono abbastanza grandi da raccogliere i semi possono spostarli nelle aree di stoccaggio, mentre gli uccelli che si nutrono di semi di erba appena dispersi possono cadere in volo. I mammiferi erbivori foraggiatori, come gli scoiattoli, possono spostare i semi che hanno raccolto nella loro pelliccia da un posto all'altro. I semi spinati di alcune erbe ornamentali, come il beachgrass europeo (Ammophila arenaria), sono facilmente trasportabili e dispersi anche dall'uomo. Questa pianta è considerata invasiva dal California Invasive Plant Council e dall'Università della California, Davis, in quanto ha seriamente modificato l'ecologia lungo la costa del Pacifico.


Guida Video: Le 11 erbe e spezie migliori per allontanare le zanzare.

L'Articolo √ą Stato Utile? D√¨ Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Pi√Ļ:

Aggiungi Un Commento