Menu

Giardino

Come Si Diffonde L'Insv Nelle Viole Africane?

Gli insetti minuscoli chiamati tripidi sono portatori di patogeni virali ancora più piccoli che possono infettare le violette africane (saintpaulia ionantha) con il virus spot necrotico impatiens o insv. Come vettori di insv, i tripidi progrediscono attraverso un ciclo vitale che include stadi infettivi e latenti di questa malattia. Violette africane che cadono preda...

Come Si Diffonde L'Insv Nelle Viole Africane?


In Questo Articolo:

Le macchie ad anello sulle foglie di viola africano possono anche essere causate da acqua fredda o sole diretto.

Le macchie ad anello sulle foglie di viola africano possono anche essere causate da acqua fredda o sole diretto.

Gli insetti minuscoli chiamati tripidi sono portatori di patogeni virali ancora più piccoli che possono infettare le violette africane (Saintpaulia ionantha) con il virus spot necrotico impatiens o INSV. Come vettori di INSV, i tripidi progrediscono attraverso un ciclo vitale che include stadi infettivi e latenti di questa malattia. Le violette africane che cadono preda di INSV non sono solo devastate dalla malattia, ma sono anche terreni di riproduzione virale che compromettono la salute delle piante vicine.

Virus insidioso

Il genere di virus Tospovirus deriva il suo nome dal primo virus identificato in questo genere, il virus dell'avvizzimento del pomodoro (TSWV). Inizialmente creduto di essere l'unico ceppo virale in questo genere, a TSWV sono stati infine aggiunti altri ceppi di Tospovirus, incluso INSV. La difficoltà nell'identificare un'infezione da INSV nelle violette africane è dovuta al fatto che tutti i virus di questo genere mostrano sintomi simili su più di 600 ospiti di piante sensibili. Sebbene l'identificazione di patogeni virali specifici sia impossibile senza un test di laboratorio, un denominatore comune è il modo in cui l'INSV si diffonde tra gli ospiti delle piante - esclusivamente con tripidi fiori occidentali.

Acquisizione e trasmissione

Tripidi fiori occidentali (Frankliniella occidentalis) trasmettono l'INSV tra le viole africane mentre passano da una pianta all'altra per nutrirsi. Le larve Thrip contraggono il virus dall'alimentazione di una pianta infetta, ma non sono in grado di trasmettere il virus. Invece, servono solo come corrieri del virus latente. Allo stesso modo, le uova di tripide sono esenti da agenti patogeni. Solo dopo che il tripide adulto ha metamorfosato dallo stadio larvale sono in grado di trasmettere il virus alle piante di violetta africana. L'infezione avviene rapidamente; bastano cinque o trenta minuti di alimentazione per i tripidi per infettare le piante sane con INSV.

Segni rivelatori

Tripidi si nutrono di violette africane nel Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti dalle zone di resistenza da 10 a 13, dove le piante possono essere coltivate come piante perenni. Tuttavia, le violette africane non sono immuni da INSV anche se coltivate al chiuso come piante d'appartamento. I tripidi possono fare l'autostop inosservati sulle piante coltivate in serra che si acquistano in un vivaio o in un centro di giardinaggio, e sono abbastanza piccoli da passare attraverso la rete sugli schermi delle finestre. Thrips si infila in boccioli di fiori non aperti e mangia il tessuto tenero. Si nutrono anche di grani di polline, lasciando un'infarinatura di giallo sui petali dei fiori e foglie come segno della loro presenza. I sintomi di INSV comprendono crescita stentata, avvizzimento, steli necrotici e punti fogliari caratteristici che ricordano la varicella.

Ultima scomparsa

In genere, si notano i sintomi di INSV prima di rilevare i tripidi perché gli insetti sono così piccoli - lunghi solo 1/16 di pollice. I sintomi indicano che le piante sono già infette e irrimediabilmente danneggiate perché non esiste alcun trattamento o cura per le malattie virali. Il controllo dei tripidi è difficile perché sono in grado di sviluppare resistenza insetticida. Per proteggere le piante sane, scartare immediatamente tutte le piante malate. Prima di introdurre nuove piante nella tua collezione africana viola esistente, isola i nuovi arrivati ​​in una stanza separata per almeno 30 giorni in modo da poter cercare i segni della malattia.


Guida Video: Clamoroso Meteo dopo Ferragosto l'Estate 2018 potrebbe iniziare a cedere.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento