Menu

Casa

Quanto Tempo Può Un Proprietario Tenere Un Assegno?

Quando il padrone di casa trattiene il tuo assegno senza depositarlo, può causare confusione e finanziare la cattiva gestione da parte tua. Sia le politiche bancarie nazionali che quelle individuali collaborano per proteggerti in questa situazione dando al padrone di casa sei mesi per incassare l'assegno.

Quanto Tempo Può Un Proprietario Tenere Un Assegno?


In Questo Articolo: Scritto da Jenna Marie; Aggiornato il 24 maggio 2018

Lavora con il padrone di casa per scoprire perché il tuo assegno non è ancora stato depositato.

Lavora con il padrone di casa per scoprire perché il tuo assegno non è ancora stato depositato.

Quando scrivi un assegno personale per l'affitto, permetti alla tua banca di liberare fondi dal tuo conto alla banca del tuo padrone di casa. Quando il padrone di casa trattiene il tuo assegno senza depositarlo, può causare confusione e finanziare la cattiva gestione da parte tua. Sia le politiche commerciali nazionali che le singole politiche bancarie lavorano insieme per proteggere te e il proprietario. Capire cosa può accadere con il tuo controllo personale ti preparerà meglio nel trattare con il tuo padrone di casa.

Dopo sei mesi, è un controllo obsoleto

Un assegno personale che non √® stato depositato o incassato per pi√Ļ di sei mesi √® noto come assegno scaduto o assegno datato all'interno del sistema bancario. Il codice commerciale uniforme 4-404 stabilisce che le banche sono obbligate a pagare i controlli entro sei mesi dall'emissione. Un controllo stantio non √® un assegno non valido, tuttavia, ed √® possibile che il proprietario lo deposi con successo per molto tempo dopo il limite di 180 giorni. Se il proprietario presenta il controllo stantio e non ne hai abbastanza nel tuo conto per coprirlo, ti verranno addebitate spese di fondi insufficienti dalla tua banca e sarai comunque responsabile dell'affitto.

Alcune banche non incassano assegni in contanti

Le politiche tra le singole banche variano. Mentre alcune banche si rifiuteranno di pagare un assegno scaduto, altre lo consentiranno fino a un anno o pi√Ļ. Spesso, anche le banche che hanno severe politiche sul rifiuto di pagare per i controlli obsoleti lo hanno fatto semplicemente a causa di una cattiva gestione delle porte. Le banche spesso onorano un controllo scaduto in buona fede, il che significa che la banca non ha ricevuto alcuna notifica che si desidera interrompere il pagamento sull'assegno. Se si notifica alla banca mettendo un pagamento stop sul controllo, la banca non verr√† pagato quando il padrone di casa tenta di depositare l'assegno. Un pagamento di stop di solito comporta una piccola commissione da parte della vostra banca per questo servizio. Sarai comunque responsabile per il pagamento dell'affitto.

Opzioni per il proprietario

I proprietari possono depositare un assegno stantio attraverso diversi metodi. Effettuare un deposito standard presso la sua banca spesso funziona perché, a meno che non si notifichi alla banca, è probabile che sia onorato in buona fede. Il padrone di casa può anche recarsi presso la propria banca, la banca emittente, per tentare di incassare l'assegno. Infine, il proprietario potrebbe contattarti per scrivere un nuovo assegno personale con la data corrente per evitare eventuali ritiri presso entrambe le banche.

Non devi pagare con assegno

Se il padrone di casa trattiene gli assegni di affitto per lunghi periodi di tempo, comunica con lui per vedere qual è il problema, soprattutto se i ritardi ti causano stress finanziari. Discutere l'affitto pagando con un metodo diverso da un assegno personale, come un banco bancario o assegno circolare, vaglia postale o contanti. Ricevi sempre una ricevuta dal padrone di casa ogni volta che paghi l'affitto per proteggerti in caso di una successiva controversia.


Guida Video: Reddito di inclusione: cos'è, chi ne ha diritto e come ottenerlo.

L'Articolo √ą Stato Utile? D√¨ Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Pi√Ļ:

Aggiungi Un Commento