Menu

Giardino

Come Ottenere Un Cono Su Un Bonsai Verticale Formale

La creazione di bonsai è un progetto artistico vivente. Lo stile formale bonsai verticale, chiamato chokkan in giapponese, è abbastanza facile per un principiante su cui lavorare, e abbastanza impegnativo per i maestri bonsai. I bonsai formali verticali hanno un tronco diritto, con rami più bassi che si estendono più lontano dal tronco rispetto ai rami più alti...

Come Ottenere Un Cono Su Un Bonsai Verticale Formale


In Questo Articolo:

Studia attentamente la forma e la forma del tuo albero prima di tagliare.

Studia attentamente la forma e la forma del tuo albero prima di tagliare.

La creazione di bonsai è un progetto artistico vivente. Lo stile formale bonsai verticale, chiamato chokkan in giapponese, è abbastanza facile per un principiante su cui lavorare, e abbastanza impegnativo per i maestri bonsai. I bonsai formali verticali hanno un tronco diritto, con rami più bassi che si estendono più lontano dal tronco rispetto ai rami più alti. I rami crescono intorno al tronco in questo stile e devono formare un cono visibile con la base più larga della cima. Raggiungere questa forma richiede diversi anni di allenamento.

Iniziare

L'albero con cui si inizia quando si crea un bonsai verticale diritto deve avere un tronco diritto con rami sani intorno al tronco. Le conifere funzionano meglio con questo stile, tra cui il ginepro "Angelica Blue" (Juniperus chinensis "Angelica Blue") e "Thunderhead" il pino nero giapponese (Pinus thunbergii "Thunderhead"). Il ginepro è resistente alle zone di rusticità del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti dal 3 al 9 e "Thunderhead" cresce nelle zone USDA da 5 a 10. Il momento migliore per iniziare a potare nuovi bonsai è l'inizio della primavera, quando iniziano a produrre nuovi crescita. Per i primi anni, potare le radici e i rami leggermente per creare una forma triangolare complessiva che si presti a creare un cono nello stile formale verticale.

Rami di potatura

Uno ha un giovane bonsai con un tronco dritto, rami sani e una forma triangolare complessiva, è il momento di passare ai punti più sottili dello stile formale verticale. Allenare un bonsai verticale formale per avere un buon cono può richiedere anni, ma inizia con la potatura per selezionare i rami migliori. Utilizzare un cutter concavo o potatrici affilate, sterilizzato in una soluzione di 1 parte di candeggina in 3 parti di acqua, per eseguire i tagli. Gli stili formali verticali hanno un ramo chiave impostato più in basso e si estende ulteriormente dal tronco rispetto al ramo opposto. È il ramo più basso sull'albero e si estende verso la parte anteriore del disegno. Il ramo successivo è leggermente più alto, estendendosi verso la parte anteriore sul lato opposto del tronco. Il terzo ramo si estende verso la parte posteriore dell'albero per dare profondità. Mentre salite sul bagagliaio, l'obiettivo è raggiungere un design equilibrato con rami intorno al tronco. Vicino alla base dell'albero, i rami saranno più grandi e più lunghi, con più spazio tra di loro. Nella parte superiore dell'albero, i rami sono più piccoli e ravvicinati. Questo è ciò che forma la forma affusolata.

Cablaggio per un cono

È possibile collegare i rami bonsai in qualsiasi momento dell'anno, ma è più semplice cablare contemporaneamente alla potatura. Il filo di rame o di alluminio è il migliore perché è più morbido e flessibile, ma il filo di acciaio può essere utilizzato per i rami più ostinati. Per ottenere una buona forma sul cono per un montante formale, è necessario cablare ogni ramo dopo la potatura. Inizia con il filo ancorato nel terreno e avvolgi il filo attorno al tronco fino a raggiungere il ramo che vuoi allenare. Mentre leghi, tieni il cavo a circa 1/4 di pollice tra i rami e non tirare il filo abbastanza stretto da pizzicare la corteccia. Una volta cablati i rami, piegare gradualmente e delicatamente il ramo più basso della chiave in una leggera pendenza verso il basso. Quindi, piegare ogni altro ramo nel disegno in modo che i loro angoli corrispondano all'angolo del ramo chiave. Per alberi giovani e in crescita, togliere il filo dopo un anno e ricollegarlo se necessario.

Ritaglio del cono

I rami più giovani su un albero dei bonsai sono più corti di quelli più vecchi vicino alla base, quindi una taper inizierà naturalmente a comparire mentre si potare per selezionare i rami migliori e cablare tutti i rami in modo che si inclinino con la stessa angolazione. Avrai bisogno di potare diligentemente per mantenere il cono di uno stile formale verticale. Ogni primavera, taglia le radici e i rami dell'albero allo stesso tempo, rimuovendo circa la stessa percentuale di radici dei rami. Tagliare le estremità dei rami per mantenere i rami superiori più bassi rispetto ai rami inferiori, mantenendo lo stile rastremato e ricollegare secondo necessità per mantenere la pendenza del ramo desiderata. Man mano che l'albero cresce, i nuovi rami appariranno in alto e in alto, anziché in basso. Questi dovranno essere potati, diluiti e ricablati, seguendo lo stesso schema dei rami precedenti. Se diversi rami crescono allo stesso livello del tronco vicino alla cima, sfoltirli in modo che rimangano solo uno o due. Potrebbero rendere il cono bonsai più completo a breve termine, ma impediranno il sovraffollamento futuro.


Guida Video: Composizioni floreali con fiori artificiali.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento