Menu

Giardino

Honeysuckle È Velenoso Per Gli Animali Domestici?

Honeysuckle (lonicera spp.) a cascata su un muro o traliccio, o crescendo come un arbusto in un bordo di fiori, fa una bella aggiunta a un giardino. Cresce rapidamente in natura e nei giardini, e il suo dolce profumo estivo attira farfalle e uccelli ronzanti. Sfortunatamente, alcune varietà sono sospettate di danneggiare...

Honeysuckle È Velenoso Per Gli Animali Domestici?


In Questo Articolo:

Honeysuckle ha un aspetto e un odore delizioso.

Honeysuckle ha un aspetto e un odore delizioso.

Honeysuckle (Lonicera spp.) A cascata su un muro o traliccio, o crescendo come un arbusto in un bordo di fiori, fa una bella aggiunta a un giardino. Cresce rapidamente in natura e nei giardini, e il suo dolce profumo estivo attira farfalle e uccelli ronzanti. Sfortunatamente, alcune varietà sono sospettate di nuocere agli animali se mangiate in quantità, anche se le opinioni variano a seconda del livello di tossicità.

Potenziali problemi

Alcune varietà eurasiane di caprifoglio contengono glicosidi saponici e cianogenici negli steli e nei carotenoidi delle bacche. Questi sono solo lievemente nocivi per gli esseri umani, ma possono essere pericolosi per i cani e per i piccoli mammiferi, i cui corpi non possono elaborarli completamente. Una delle varietà più comuni di queste varietà è il caprifoglio giapponese (Lonicera japonica), che vive in tutte le zone di resistenza vegetale del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti da 4a a 9b.

Sintomi

I sintomi di avvelenamento da caprifoglio comprendono mal di pancia, vomito e diarrea. Gli effetti sono generalmente lievi e compaiono solo dopo aver ingerito grandi quantità. Tuttavia, in una reazione grave possono verificarsi anche ipertensione, perdita di appetito, confusione, battito cardiaco irregolare, convulsioni e coma. La saponina può danneggiare i globuli rossi, mentre il glicoside cianogeno reagisce con l'acido nello stomaco per liberare l'acido cianidrico.

Discussione

Il caprifoglio non sembra interessare gli uccelli, gli animali selvatici, le capre e la maggior parte dei cavalli. Il California Poison Control System non contrassegna il caprifoglio come un veleno e specifica che il caprifoglio invernale (Lonicera fragrantissima), che cresce nelle zone USDA da 4a a 8b, non è tossico. Altre autorità che non considerano il veleno come velenoso includono l'American Society for Prevention of Cruelty to Animals, la University of California Davis School of Veterinary Medicine, la University of Illinois Veterinary Medicine Library e Cat Fanciers. Tuttavia, altre organizzazioni, come Pet Education e Dog World, avvertono che le tossine nelle viti e nelle bacche di caprifoglio conservano il potenziale per danneggiare gli animali domestici. Il Dipartimento di scienze animali e il Wildflower Center della Cornell University avvertono che le bacche del caprifoglio giapponese e le varietà europee Graham Thomas (periclymenum della Lonicera) e il caprifoglio tataro (Lonicera tatarica), rinvenute nelle zone 4a-8b dell'USDA, possono anche danneggiare gli esseri umani.

Prevenzione

Per evitare tutti i rischi di avvelenamento da caprifoglio, non introdurre la pianta nel tuo giardino. Tuttavia, se è già stabilito, potresti dover limitare l'accesso del tuo animale domestico a quella parte del giardino. Il caprifoglio cresce dilagante sia in natura che nei giardini, quindi dovresti tenere il cane sotto stretto controllo per impedirgli di mangiare bacche mentre sei fuori a fare passeggiate. Consultare il veterinario se si notano sintomi di avvelenamento.


Guida Video: [MultiSub] The Memoirs of Sherlock Holmes: Adventure 2 “The Yellow Face”.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento