Menu

Giardino

Foglie Di Un Salice Piangente Ha Macchie Marroni E Si Stanno Rannicchiando

I salici piangenti (salix babylonica) sono alberi aggraziati con arti cadenti e foglie delicate che si muovono con la brezza. Sebbene preferiscano il terreno umido a quello umido, cresceranno in condizioni più asciutte con un'irrigazione regolare. Diverse malattie e parassiti possono danneggiare le foglie, ma di solito non sono gravi. Salici piangenti...

Foglie Di Un Salice Piangente Ha Macchie Marroni E Si Stanno Rannicchiando


In Questo Articolo:

Il batterio del salice può causare gravi danni a un salice piangente.

Il batterio del salice può causare gravi danni a un salice piangente.

I salici piangenti (Salix babylonica) sono alberi aggraziati con arti cadenti e foglie delicate che si muovono con la brezza. Sebbene preferiscano il terreno umido a quello umido, cresceranno in condizioni più asciutte con un'irrigazione regolare. Diverse malattie e parassiti possono danneggiare le foglie, ma di solito non sono gravi. I salici piangenti crescono nelle zone di rusticità dell'USDA da 2 a 9a.

Foglie vesciche

Gli acari del salice pouchgall, un tipo di acari della vescica, sono microscopici con corpi traslucidi a forma di sigaro che formano colonie sul lato inferiore delle foglie infette su salici piangenti. Quando si nutrono di tessuto fogliare, si formano bolle alte sui lati superiori delle foglie. Le vesciche possono essere rosa, rosso porpora o gialle e diventare marroni mentre invecchiano e si asciugano. Le foglie infette diventano arricciate o distorte, ma il danno non è solitamente grave. Rimuovere e distruggere il materiale vegetale infestato per ridurre la ricorrenza degli acari. Mantenere una corretta fertilizzazione e irrigazione per promuovere una sana ricrescita delle foglie.

Foglie arrugginite

Una varietà di agenti patogeni fungini causano malattie da ruggine sulle foglie dei salici piangenti. Masse di spore rossastre, arancio o giallastro crescono sul lato inferiore delle foglie infette, mentre sul lato superiore si sviluppano macchie irregolari di colore marrone o giallo. Le foglie possono arricciarsi, torcersi o cadere prematuramente. Le ruggine di solito non causano gravi danni. Potare e distruggere le foglie infette per prevenire la diffusione della malattia.

Foglie di crosta

La crosta del salice è una malattia fungina che colpisce i nuovi gambi e le foglie dei salici piangenti in primavera. Provoca macchie brune o nere sulle foglie, che si restringono o si arricciano. Spore di ulivo marrone si formano sulle foglie morte e infette. Il batterio del salice si riferisce al verificarsi simultaneo di crosta di salice e di un'altra malattia fungina, cancro nero. I rami più vecchi sviluppano i cancri con spore color pesca in estate. Le foglie sui rami infetti mostrano gli stessi sintomi delle foglie infette da crosta di salice. Il batterio del salice può causare una notevole perdita di fogliame e rami e un caso grave può uccidere un albero. Rimuovere e distruggere tutto il materiale vegetale infetto per prevenire il ripetersi della malattia. Spruzzare accuratamente le foglie con un fungicida di rame pronto all'uso due settimane prima che i sintomi compaiano normalmente e riapplicare ogni sette giorni.

Foglie macchiate

Numerosi patogeni fungini causano macchie fogliari sulle foglie dei salici piangenti, soprattutto a fine estate. Le macchie sono generalmente piccole e possono essere rotonde, ovali, angolari o di forma irregolare. Possono essere colorati di marrone, marrone chiaro, bianco, grigio, rossastro o viola. Alcuni punti possono assomigliare a bersagli o avere bordi gialli o di colore scuro. I centri di alcuni punti si asciugano e cadono lasciando buchi. Minori casi di macchie fogliari non sono dannosi, ma casi gravi possono causare una caduta prematura delle foglie. I casi ripetuti per diversi anni possono indebolire e uccidere gli alberi. Il trattamento con un fungicida non è raccomandato a meno che l'albero non sia in declino.


Guida Video: .

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento