Menu

Casa

Prime Home Equity Loans Vs. Tariffe Libor

I prestiti a casa a tasso variabile sono in genere legati al tasso primario pubblicato o al libor (london interbank offered rate). I mutuatari più recenti potrebbero ritenere insolito che i tassi di interesse sui prestiti degli stati uniti siano abbinati a un tasso europeo, ma questo indice è stato utilizzato per oltre 20 anni sia per i primi mutui che per i mutui per la casa...

Prime Home Equity Loans Vs. Tariffe Libor


In Questo Articolo:

Prime rate e LIBOR sono indici stabili utilizzati per i prestiti di equità domestica.

Prime rate e LIBOR sono indici stabili utilizzati per i prestiti di equità domestica.

I prestiti a casa a tasso variabile sono in genere legati al tasso primario pubblicato o al LIBOR (London Interbank Offered Rate). I mutuatari più recenti potrebbero ritenere insolito che i tassi di interesse sui prestiti degli Stati Uniti siano abbinati a un tasso europeo, ma questo indice è stato utilizzato per oltre 20 anni sia per i primi mutui che per i mutui per la casa. Ci sono vantaggi per ogni indice e alcuni potenziali problemi. Conoscere la differenza consente ai proprietari di casa di fare le migliori scelte di prestito.

Rate Rate Home Equity Prestiti regolabili

Mentre è possibile trovare i prestiti a casa a tasso fisso, la maggior parte sono scritti come prodotti a tasso variabile. I mutuatari che preferiscono una linea di credito di equità domestica (HELOC) di solito hanno solo un'opzione: tasso variabile mensile. Se legati al tasso primario o al LIBOR, questi prestiti rivalutano mensilmente in base alle variazioni del loro indice. Solo un indice, tasso primario o LIBOR, sarà utilizzato dal creditore e specificato nella nota di prestito. Questi prestiti includono entrambi un margine, una percentuale che viene aggiunta all'indice per determinare il tasso di interesse del mese corrente. Ad esempio, se il tasso principale è del 2% e il margine è del 4%, il tasso del prestito sarà del 6%.

Considerazioni sulla tariffa primaria

Il tasso primario è solitamente inteso come il tasso di interesse offerto ai mutuatari più solidi di una banca. Utilizzato pesantemente nei prestiti commerciali, il primo tasso come indice è raramente utilizzato per i primi mutui, ma è popolare con i prestiti a casa. Le variazioni del tasso principale sono di solito guidate in primo luogo dalle variazioni del tasso di sconto della Federal Reserve, che viene addebitato da banca a banca per i prestiti a breve termine. Quando la Fed aumenta il tasso di sconto, il primo solitamente aumenta quasi immediatamente.

Considerazioni sul LIBOR

Il LIBOR ha dimostrato nel tempo di essere un indice favorevole al mutuatario. I movimenti verso l'alto o verso il basso tendono ad essere piuttosto piccoli e ragionevoli. Simile al tasso principale, il LIBOR è il tasso offerto ad altre banche che partecipano all'arena del mercato monetario di Londra. Mentre i suoi movimenti tendono ad essere ragionevoli, il LIBOR è un tasso molto attivo, fissato alle 11:00 (ora di Londra) ogni giorno lavorativo. Il passaggio a una valuta primaria (Euro) in Europa ha aggiunto una certa complessità a questo tasso, anche creando un nuovo indice: l'Euribor. Insieme alla sterlina britannica, il LIBOR si applica anche agli Stati Uniti e al dollaro canadese, al franco svizzero e allo yen giapponese.

Differenze e somiglianze

Le principali differenze nei due indici si riferiscono al loro pubblico principale. Ad esempio, gli obiettivi primari dichiarati del tasso primario sono i mutuatari commerciali e istituzionali con le più grandi banche commerciali statunitensi. Viceversa, il LIBOR è più simile al tasso di sconto della Fed, in quanto è offerto agli istituti bancari che partecipano ai mercati di Londra. Tuttavia, entrambi i tassi sono utilizzati in modo simile all'indice per i prestiti. I motivi di questa popolarità includono la percezione nazionale, i livelli di tasso aggiornati e la diversità dei partecipanti. I proprietari di case che hanno poca esperienza con prestiti commerciali o finanziamenti internazionali possono facilmente trovare e monitorare entrambi i tassi per sapere come influenza i loro prestiti.

Potenziali aspetti negativi

Mentre il tasso principale è stato sia basso che consistente durante l'inizio del XXI secolo, durante periodi di inflazione interna o incertezza, questo tasso può fluttuare selvaggiamente. Ad esempio, tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80, i tassi primi a volte cambiavano più volte al giorno, salendo a quasi il 20 percento durante questo periodo. Al giorno d'oggi erano comuni anche i mutui ipotecari a tasso fisso con un tasso del 18%. Il LIBOR può essere influenzato negativamente dalle recessioni economiche nell'Europa occidentale o in Asia, anche se l'economia degli Stati Uniti è forte. A differenza di gran parte del 20° secolo, la forza dell'economia nazionale non guida più le condizioni economiche globali. Pertanto, se le economie straniere dovessero subire pressioni inflazionistiche, il LIBOR potrebbe aumentare drasticamente, anche se il tasso principale degli Stati Uniti rimane stabile.


Guida Video: LE FALLE NEL SISTEMA - Alberto Micalizzi.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento