Menu

Giardino

Temperature Di Una Stufa A Legna

Anche se può non sembrare un fattore importante, la temperatura alla quale la tua stufa a legna funziona è fondamentale per quanto riguarda la sua efficienza. Quando la stufa è a una temperatura ottimale, la combustione del legno è più completa. Vale a dire, bruciando il legno produrrà in gran parte calore, vapore acqueo e...

Temperature Di Una Stufa A Legna


In Questo Articolo:

Le stufe a legna di oggi sono progettate per combattere il fumo.

Le stufe a legna di oggi sono progettate per combattere il fumo.

Anche se può non sembrare un fattore importante, la temperatura alla quale la tua stufa a legna funziona è fondamentale per quanto riguarda la sua efficienza. Quando la stufa è a una temperatura ottimale, la combustione del legno è più completa. Vale a dire, bruciando il legno produrrà in gran parte calore, vapore acqueo e anidride carbonica. Con la combustione del legno incompleta, si ottengono sottoprodotti indesiderabili, come fumo, anidride carbonica eccessiva e creosoto di ostruzione dei gas di combustione. Capire questo processo ti aiuterà a mantenere la tua stufa in modo efficiente.

Combustione

La combustione del legno è una reazione chimica complessa. Quando inizia inizialmente, tutto ciò che accade è l'acqua nel legno che evapora o vaporizza. Questo processo utilizza l'energia iniziale della reazione e non si avverte calore durante questa fase. Quando il legno raggiunge i 500 gradi Fahrenheit, inizia a rompersi chimicamente. I gas volatili si formano a questo punto e puoi sentire il calore della reazione. Quando la temperatura raggiunge 1100 gradi Fahrenheit, questi gas e il fumo generato dalla reazione bruceranno, se hanno abbastanza ossigeno con cui reagire. Il carbone rimasto dalla reazione brucerà a temperature superiori a 1.100 gradi Fahrenheit.

Fumo che brucia

Esistono modi per bruciare fumo e gas volatili senza innalzare la temperatura del legno ai necessari 1100 gradi. Per esempio, alcune stufe hanno un catalizzatore all'interno che fa bruciare il fumo a soli 600 gradi Fahrenheit. Le stufe in stile non catalitico usano aria circolante per bruciare più efficacemente fumo e gas e sono più facili da usare e mantenere rispetto alle stufe catalitiche. Tuttavia, le stufe catalitiche possono bruciare il legno più lentamente, farlo a una temperatura inferiore rispetto a una stufa non catalitica e funzionano ancora correttamente. Questo rende le stufe catalitiche più efficienti.

Prevenire i fuochi dei camini

Mantenere una stufa calda per evitare che il fuoco della canna fumaria possa sembrare contro-intuitivo, è logico a livello chimico. Il creosoto è una sostanza catramosa che viaggia lungo la canna fumaria come parte del fumo. Non solo il creosoto appiccicoso intasa la canna fumaria, impedendo una buona circolazione, ma è anche altamente infiammabile. La causa tipica di un incendio del camino è la combustione del creosoto all'interno del camino. Ci sono molti modi per combattere o prevenire questo, e uno di questi è mantenere la canna fumaria più calda di 250 gradi Fahrenheit. Le temperature sopra questo punto sono troppo calde perché il creosoto si condensi sulla superficie della canna fumaria.

Scegliere il legno

Vari tipi di legno producono diverse quantità di calore. Ad esempio, il legno secco e stagionato emette più calore del legno verde. Questo perché, nella reazione chimica iniziale, tutto il calore va ad evaporare o vaporizzare l'acqua nel legno. Quindi, meno acqua è nel legno, prima otterrai calore che puoi sentire. Diverse specie di legno emettono anche diverse quantità di calore. In generale, i legni duri bruciano più a lungo dei legni teneri e producono più calore complessivo. Alcune specie con un alto valore calorico includono hickory, quercia rossa e bianca, betulla gialla e acero da zucchero. Le specie con basso valore calorico includono sequoia, cottonwood, cicuta e pioppo tremolo.


Guida Video: Migliorare combustione e resa della stufa a legna (2/2 - Destratificatore aria).

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento