Menu

Casa

Dieci Fattori Importanti Da Considerare Quando Si Applica Per Un Mutuo

Prima di cercare la casa dei tuoi sogni, se non stai pagando in contanti, devi essere approvato per un mutuo. Fattori chiave, come sapere quale tipo di prestito funziona meglio per te e come un acconto influisce sul pagamento mensile del mutuo, possono aiutarti a restringere le cose. Altri fattori chiave, come conoscere il tuo punteggio di credito...

Dieci Fattori Importanti Da Considerare Quando Si Applica Per Un Mutuo


In Questo Articolo:

Prima di cercare la casa dei tuoi sogni, se non stai pagando in contanti, devi essere approvato per un mutuo. Fattori chiave, come sapere quale tipo di prestito funziona meglio per te e come un acconto influisce sul pagamento mensile del mutuo, possono aiutarti a restringere le cose. Altri fattori chiave, come conoscere il tuo punteggio di credito e avere prova di reddito, possono aiutarti ad ottenere l'approvazione.

Punteggi di credito

I punteggi di credito giocano un ruolo importante nell'ottenere l'approvazione per un mutuo. In generale, un punteggio di credito di 660 o superiore è considerato primo, mentre un punteggio di credito inferiore a 620 è considerato subprime. Se il tuo punteggio di credito cade nella fascia principale, ti qualificherai per un mutuo con un tasso di interesse più basso. Se il tuo punteggio di credito è considerato subprime, avrai un tasso molto più alto e probabilmente dovrai affrontare difficoltà.

I tuoi guadagni

In generale, i creditori richiedono una fonte costante di reddito per qualificarsi per un mutuo. Tuttavia, il tuo reddito mensile può provenire da altre fonti come i pagamenti di alimenti, il mantenimento dei figli, i dividendi azionari e i suggerimenti. I richiedenti autonomi possono avere un tempo più difficile per ottenere un mutuo, dato che molti istituti di credito vedono il reddito irregolare come a più alto rischio. Se sei un lavoratore autonomo, avere un punteggio di credito primario e una grande quantità di risparmi aiuta il creditore a vederti come a basso rischio.

Debito e reddito

I prestatori considerano il proprio rapporto debito / reddito nel determinare il rischio. La maggior parte dei prestatori usa il rapporto di qualificazione 28/36. In genere, il 28 percento rappresenta l'ammontare del reddito lordo prima delle tasse consentito per le spese di alloggio mensili, come i principali pagamenti degli interessi e l'assicurazione dei proprietari di case. Il trentasei percento rappresenta la quantità di reddito che può andare verso le spese di alloggio e le bollette ricorrenti come i prestiti auto o il debito della carta di credito.

Soldi giù

La maggior parte dei creditori richiede un acconto. I prestiti convenzionali richiedono dal 5 al 20 percento del costo totale della casa. Tuttavia, i prestiti assicurati dal governo richiedevano pagamenti molto più bassi. Il tuo acconto influisce anche sul rapporto prestito / valore, o sulla quantità di capitale che hai nella tua casa rispetto al tuo mutuo. Se metti giù un acconto più grande, inizierai con più equità nella tua casa.

Contanti rimasti

Le riserve liquide sono l'ammontare di denaro che ti rimane dopo il pagamento e i costi di chiusura. Le riserve liquide possono provenire da una varietà di fonti come conti bancari, azioni, obbligazioni o 401K. I finanziatori tengono conto delle riserve liquide nell'approvazione e nei termini del mutuo e considerano i mutuatari con maggiori quantità di riserve liquide un rischio inferiore.

Tipi di prestito e tassi

Esistono tre tipi principali di prestito. I prestiti convenzionali spesso richiedono pagamenti anticipati più elevati, ma potresti non dover pagare un'assicurazione ipotecaria, a seconda di quanto hai messo giù. I prestiti sostenuti dall'Amministrazione dei veterani offrono termini e requisiti diversi; devi essere un veterano o in servizio attivo da applicare. I primi acquirenti di case possono richiedere prestiti garantiti dalla Federal Housing Administration. Indipendentemente dal tipo di prestito per il quale si applica, il tasso di interesse dipende da fattori come le attuali condizioni di mercato, lo stato dell'economia e il profilo di credito. Il tasso di interesse rimane lo stesso se si sceglie un mutuo a tasso fisso e varia se si sceglie un mutuo a tasso variabile. I finanziatori addebitano punti oltre agli interessi per coprire i loro costi. I punti variano; essi influenzano il costo totale del mutuo e possono essere negoziati.

Assicurazione mutuo

Assicurazione ipotecaria protegge il prestatore se si default sul prestito, ma non tutti i mutuatari pagano per l'assicurazione mutuo. I prestatori di solito richiedono un'assicurazione ipotecaria se un mutuatario abbassa meno del 20 percento. È possibile evitare l'assicurazione ipotecaria effettuando un acconto più elevato, pagando un tasso di interesse più elevato o accettando una seconda ipoteca, spesso nota come 80-10-10. In questo scenario, prenderai un mutuo per l'80% del prezzo di acquisto, abbasserai il 10% e prendi una seconda ipoteca per il restante 10%.

Pre approvazione

Per molti mutuatari, ottenere un mutuo è un processo in più fasi. Dopo aver esaminato i tipi di mutuo e le diverse esigenze, è necessario richiedere una pre-approvazione da parte di un prestatore. Una approvazione preliminare significa che il creditore ha rivisto il profilo del credito e la documentazione di supporto, e se non cambia nulla, verrà approvato per un mutuo se si mette un contratto su una casa all'interno della fascia di prezzo specificata. I preapprovals di ipoteca di solito vanno bene da 60 a 90 giorni.

Prezzo di vendita

Il prezzo di una casa influisce sul tuo mutuo. Ad esempio, se desideri acquistare una casa con un prezzo superiore al tuo limite di pre-approvazione, dovrai effettuare un acconto più grande o far accettare al venditore un'offerta inferiore. Una casa meno costosa rende più facile un acconto e abbassa il pagamento mensile della casa.

Costi di chiusura

I finanziatori addebitano i costi di chiusura una tantum. Questi costi includono una varietà di spese amministrative come le tasse per la domanda di prestito, le tariffe per ottenere il rapporto di credito, le spese di valutazione per la tua casa e l'assicurazione del titolo. I costi di chiusura rappresentano circa il 3-4% del prezzo di vendita totale della vostra casa. Per legge, il tuo prestatore è tenuto a darti una stima in buona fede che mostri tutte le spese di chiusura per iscritto.


Guida Video: Investire bene: 4 segreti e 8 consigli che nessuna Banca ti dirà mai!.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento