Menu

Casa

Cosa Succede Se Un Secondo Mutuo Non Viene Saldato?

Una seconda ipoteca è un mutuo stipulato dopo l'ipoteca di acquisto o rifinanziamento di un proprietario di abitazione. Chiamato anche un prestito di equità domestica o una linea di credito di equità domestica, una seconda ipoteca incarica il titolo della proprietà che viene utilizzata come garanzia per il prestito. I creditori ipotecari secondari possono precludere se la seconda ipoteca...

Cosa Succede Se Un Secondo Mutuo Non Viene Saldato?


In Questo Articolo:

I prestiti ipotecari secondari possono essere preclusi se i termini del prestito non sono soddisfatti.

I prestiti ipotecari secondari possono essere preclusi se i termini del prestito non sono soddisfatti.

Una seconda ipoteca è un mutuo stipulato dopo l'ipoteca di acquisto o rifinanziamento di un proprietario di abitazione. Chiamato anche un prestito di equità domestica o una linea di credito di equità domestica, una seconda ipoteca incarica il titolo della proprietà che viene utilizzata come garanzia per il prestito. I creditori ipotecari secondari possono precludere se la seconda ipoteca non viene pagata, e possono anche precludere se i proprietari di abitazione non pagano il loro primo mutuo. Le seconde ipoteche devono essere pagate o subordinate quando una prima ipoteca viene rifinanziata, modificata o soddisfatta attraverso una vendita allo scoperto.

Secondo mutui e catena di titoli

Il termine "seconda ipoteca" deriva dalla sequenza di privilegi mostrati in un reportage per una casa ipotecata. La prima ipoteca appare dopo i privilegi di imposta di proprietà, le facilitazioni di utilità e qualsiasi questione di registrazione pubblica associata alla proprietà. I mutui ipotecari sono indicati sul titolo in base alla data in cui sono stati registrati. Un primo mutuo è in genere un prestito utilizzato per comprare una casa o rifinanziare un mutuo esistente. I proprietari di abitazione possono stipulare mutui secondari dopo aver assicurato i loro mutui primari. Una seconda ipoteca è in genere fatta per un importo inferiore alla prima ipoteca.

Foreclosure e Second Mortgage Loans

Quando un primo istituto di credito ipotecario inizia la preclusione, ordina un rapporto sul titolo corrente ed è tenuto per legge a notificare i mutui ipotecari del primo mutuo di default. Il secondo possessore di ipoteca anticipa in genere i pagamenti al primo istituto di credito ipotecario per portare i primi pagamenti ipotecari attuali, quindi inizia la propria preclusione per recuperare i fondi anticipati. I proprietari di case possono essere sorpresi quando un secondo prestatore di ipoteche inizia la preclusione in queste circostanze, anche quando i pagamenti su una seconda ipoteca non sono scaduti.

Quando un primo titolare di ipoteca si preclude, la proprietà della proprietà viene trasferita al primo mutuante o ad un aggiudicatario della prima vendita di ipoteche. Questo estingue qualsiasi diritto di pegno comparso sul titolo dopo il primo mutuo, compresi i mutui di secondo grado di qualsiasi tipo.

Modifiche di prestiti e seconde ipoteche

Programmi governativi e istituti di credito ipotecario offrono vari programmi di modifica del prestito per aiutare i proprietari di casa a mantenere le loro case ed evitare la preclusione dei loro primi mutui. Un accordo di modifica modifica i termini originali di una prima ipoteca. Se si registra un accordo di modifica su una prima ipoteca dopo la registrazione di una seconda ipoteca, il primo mutuo rischia di essere subordinato alla seconda ipoteca; per evitare ciò, i primi istituti di credito ipotecario richiedono ai mutuanti ipotecari secondari di firmare un accordo di subordinazione per garantire che il primo mutuo resti in posizione privilegiata sul titolo di una casa. I titolari di un secondo mutuo possono richiedere il pagamento per la firma di un accordo di subordinazione.

Se non è possibile raggiungere un accordo con il secondo titolare del mutuo e l'accordo di subordinazione non viene firmato, il primo prestatore rifiuterà di modificare il primo mutuo.

Vendite allo scoperto e liquidazione di un secondo mutuo

I secondi istituti di credito ipotecario non sono obbligati a firmare accordi di subordinazione oa rilasciare i loro privilegi per accettare una vendita a breve termine. Il primo istituto di credito ipotecario si impegna ad accettare proventi di vendita inferiori all'importo totale dovuto sulla prima ipoteca. I primi istituti di credito ipotecario possono consentire a un secondo titolare di un mutuo ipotecario di ricevere un pagamento parziale del suo ammontare del prestito per ospitare una vendita allo scoperto.

Il primo possessore di un mutuo ha un peso quando contrattano con un secondo mutuante, perché se il primo finanziatore preclude un'abitazione del valore inferiore al primo mutuo, il secondo pegno viene estinto quando la prima ipoteca si preclude e il secondo titolare non riceve nulla. Se il secondo prestatore di mutui ipotecari si rifiuta di liquidare o liberare il suo privilegio, la vendita allo scoperto cade e il primo istituto di credito ipotecario può precludere il suo interesse nella proprietà.

Guida Video: Il mutuo ipotecario è un finanziamento che in genere dura da 5 a 30 anni.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento