Menu

Casa

Il Fallimento Impedisce Il Pignoramento?

Se si sta chiudendo in ritardo di 3 mesi sulle rate del mutuo, potrebbe essere il momento di considerare il fallimento come opzione. Dal punto di vista finanziario, la bancarotta è considerata un'opzione di ultima istanza, ma presenta alcuni vantaggi, tra cui la possibilità di tenere a bada i creditori - compresa la vostra società di mutui - mentre vi occupate del vostro...

Il Fallimento Impedisce Il Pignoramento?


In Questo Articolo:

Se si sta chiudendo in ritardo di 3 mesi sulle rate del mutuo, potrebbe essere il momento di considerare il fallimento come opzione. Dal punto di vista finanziario, la bancarotta è considerata un'opzione dell'ultimo resort, ma presenta alcuni vantaggi, tra cui la possibilità di tenere a bada i creditori - compresa la società di mutui - mentre si affrontano i propri problemi finanziari. Ma in alcuni casi la bancarotta impedirà la chiusura forzata.

Quando prendere in considerazione il fallimento

Il momento migliore per considerare il fallimento è quando sei caduto almeno 3 mesi indietro sui pagamenti ipotecari. A questo punto, il creditore è probabile che trovi il tuo prestito in default e inizi il procedimento di preclusione, di cui ti verrà notificato. A questo punto, le opzioni per rifinanziare il prestito o per elaborare un nuovo piano di pagamento con il creditore si sono probabilmente ridotte. Preclusione significa che il tuo prestatore vuole l'intero importo per la casa, e se non hai i soldi per pagarlo, finirai con il gancio per una grossa somma di denaro.

Fallimento di deposito prima della vendita di preclusione

Se dichiari bancarotta prima della vendita di pignoramento della tua casa, riceverai quella che viene chiamata la permanenza automatica. Per la maggior parte, un soggiorno automatico offre protezione dalla preclusione. Significa che puoi stare in casa. Significa anche che i creditori non possono venire dopo di te per soldi fino a quando il tuo caso non viene scaricato. Il tuo istituto di credito ha la possibilità di provare a sospendere il soggiorno automatico, ma in genere questo processo richiede da 2 a 3 mesi. Quindi, anche se il tuo istituto di credito ha il soggiorno revocato, la maggior parte dei casi di fallimento sono fatti entro 90 giorni dal deposito, il che significa che potresti essere scaricata prima della vendita.

Capitolo 7

Il fallimento del capitolo 7 significa che non hai i mezzi finanziari per pagare le tue bollette. Quando sei dimesso, sei liberato dall'obbligo di pagare i tuoi debiti. Ma il capitolo 7 non impedisce la chiusura della casa. Il motivo è che mentre il tuo obbligo di rimborso viene rilasciato, il privilegio sulla casa non viene annullato. Il privilegio è quello che richiede di rinunciare alla casa come garanzia se non si può rimborsare. Quindi, nel Capitolo 7, l'intesa è che probabilmente arrenderai comunque la tua casa alla banca.

Capitolo 13

Nel Capitolo 13, c'è un'opportunità per mantenere la tua casa e prevenire la preclusione. Durante il soggiorno automatico, hai l'opportunità di elaborare un nuovo accordo con il tuo prestatore. Questo accordo consisterà probabilmente nel pagare i ritardi di pagamento e gli interessi in ritardo per un periodo massimo di 5 anni come parte di un nuovo contratto di prestito. Devi avere i soldi per gestire i nuovi pagamenti e devi effettuare tutti i pagamenti in tempo. Ma se puoi farlo durante il periodo di rimborso di 3 o 5 anni, puoi tenere la tua casa. Un vantaggio nel Capitolo 13 è che il tuo fiduciario ha la possibilità di rimuovere il secondo e il terzo mutuo e convertirli in debito non garantito, il che significa che probabilmente non dovrai pagarli. Questo potrebbe accadere se non hai abbastanza equità nella tua casa per garantire i mutui restanti.

Responsabilità fiscale

In caso di bancarotta, la legge così come è stata formulata non ti riterrà responsabile per le imposte non pagate in conseguenza del default, il che sarebbe un altro motivo per considerare il fallimento in caso di inadempienza nella tua abitazione. Ci sono delle eccezioni nel Capitolo 13, come i non mutui, usando i fondi di equità domestica per attività non essenziali come le vacanze o i prestiti per le residenze non principali. Tuttavia, la presentazione del Capitolo 7 ti consente di utilizzare anche queste esenzioni, il che significa che le perdite non andranno alla tua dichiarazione dei redditi.


Guida Video: ERF - E ORA CI PIGNORANO LO STIPENDIO!.

L'Articolo È Stato Utile? Dì Ai Tuoi Amici!

Per Saperne Di Più:

Aggiungi Un Commento